Dieta

Tutti adottano una specifica routine alimentare quotidiana per un buon motivo: guadagnare o perdere peso, mantenersi in forma o semplicemente mangiare in modo sano. Seguire una dieta speciale può aiutare a raggiungere il proprio obiettivo. Ma bisogna saper scegliere la formula giusta.

In questa sezione vi invito a scoprire diversi tipi di dieta, da scegliere in base all’obiettivo che vi siete posti. Tenete presente che non si tratta di scegliere una dieta a caso e di provarla. È necessario tenere conto di diversi criteri. Inoltre, è gradito il consiglio di un professionista della salute per essere sicuri di fare la scelta giusta.

I diversi tipi di dieta

Innanzitutto, vorrei sottolineare che esistono diverse categorie di dieta, che possono a loro volta essere suddivise in diversi tipi:

  • La dieta proteica si basa su un elevato apporto di proteine;
  • La dieta del minestrone prevede il consumo di una zuppa preparata con ingredienti accuratamente selezionati;
  • La dieta a basso contenuto di carboidrati prevede l’assunzione di una minore quantità di zuccheri (o addirittura nessuna);
  • La dieta ipocalorica è una formula ben nota che consiste semplicemente nel ridurre drasticamente le calorie assunte quotidianamente per favorire la perdita di peso;
  • La dieta chetogenica o keto è una dieta veramente priva di zuccheri che prevede un elevato apporto di grassi, una piccola quantità di proteine e pochissimi carboidrati;
  • La dieta paleolitica ci invita a ritornare alle nostre radici mangiando una dieta simile a quella dei nostri antenati, basata su alimenti non trasformati (frutta, verdura e carne);
  • La dieta senza glutine vieta tutti i prodotti contenenti glutine;
  • La dieta vegetariana si basa sul consumo esclusivo di frutta e verdura, oltre che di prodotti animali (latticini, uova, miele);
  • La dieta vegana esclude tutti i prodotti di origine animale;
  • La dieta dissociata prevede il consumo di un solo tipo di alimento (frutta, verdura, carne);
  • La dieta dissociata è abbastanza simile alla monodieta, tranne per il fatto che raccomanda di mangiare una categoria di alimenti alla volta (proteine, grassi, carboidrati);
  • La dieta intermittente consiste nel mangiare solo in un determinato periodo della giornata (per esempio, solo tra le 10 e le 20 o tra le 6.30 e le 13.30)

Il cronoregime propone di mangiare determinati alimenti in orari specifici per ottimizzare il loro effetto sull’organismo.

Alcune diete da scoprire

La dieta della farina d’avena

Tra le diete per la perdita di peso, la dieta dei fiocchi d’avena può aiutarvi a perdere fino a 4 chili in soli 7 giorni e a snellire la vostra figura. I fiocchi d’avena sono un alimento di alta qualità che rappresenta un’ottima fonte di minerali, vitamine, fibre e proteine. Inoltre, hanno una serie di benefici per la salute in generale. Meglio ancora, è un soppressore dell’appetito che stimola la sensazione di sazietà, grazie al suo alto contenuto di fibre.

Come qualsiasi altra dieta dimagrante, la dieta a base di farina d’avena deve essere associata all’esercizio fisico. Questo vi aiuterà a perdere peso. Inoltre, ricordate di bere molta acqua durante la giornata. Trattandosi di una dieta ipocalorica, non bisogna superare la durata consigliata e bisogna farlo solo occasionalmente.

La dieta dello yogurt

La dieta dello yogurt è ancora poco conosciuta. Ma è un’ottima dieta, perché permette di perdere più di 5 kg in una settimana. Il che la rende la dieta più dimagrante del momento. Dieta ipocalorica, la dieta dello yogurt aiuta a perdere peso in poco tempo. Lo fa limitando il numero di calorie consumate.

Come suggerisce il nome, la dieta dello yogurt si basa su un’alimentazione composta principalmente da yogurt, ma non esclusivamente. La dieta comprende anche verdure, frutta, pesce magro e carne. Durante la dieta si dovrebbe mangiare fino a 1 chilo di yogurt al giorno, oppure 8 vasetti nell’arco della giornata.

La dieta vegetale

Se volete perdere peso, uno stile di vita sano è essenziale, così come l’esercizio fisico regolare. Abbinato a una dieta adeguata, questo stile di vita vi aiuterà a perdere rapidamente i chili indesiderati. Per ottimizzare la perdita di peso, consiglio la dieta vegetale.

Come probabilmente già sapete, la verdura e la frutta sono gli alimenti protagonisti di molte diete dimagranti. Grazie al loro elevato contenuto di vitamine, le verdure sono ottime per la perdita di peso. Inoltre, essendo naturali al 100% e contenendo fibre, accelerano il senso di sazietà e semplificano la digestione. Oltre ad aiutare a perdere i chili di troppo, la dieta delle verdure disintossica l’organismo. La dieta promette una perdita di 5 kg al mese.

Naturalmente, affinché la dieta delle verdure sia efficace, alcune verdure dovrebbero essere consumate più di altre, come insalate verdi, cetrioli, asparagi, fagiolini e molte altre.

Una donna si tiene lo stomaco mentre segue una dieta a base di zuppa.

La dieta Montignac

Sviluppato da Michel Montignac, il metodo Montignac si basa su due principi. Il primo è quello di separare gli alimenti, cioè di non combinare certi cibi nello stesso pasto, e il secondo è quello di evitare gli alimenti ad alto indice glicemico o IG. L’indice glicemico è la capacità di un alimento di innalzare i livelli di zucchero nel sangue se consumato da solo.

Come altre diete dimagranti, questa dieta è sia ricca di grassi che povera di calorie. Oltre a far perdere il peso in eccesso a lungo termine, questa dieta può anche prevenire il diabete e l’insorgenza di problemi cardiovascolari. Prima di iniziare questo tipo di dieta, è necessario tenere conto di diversi altri aspetti.

La dieta Scarsdale

Se volete perdere peso molto rapidamente, fino a 7-9 chili in 15 giorni, la dieta Scarsdale fa al caso vostro. Questa dieta ipocalorica e a basso contenuto di carboidrati è stata ideata per aiutarvi a perdere 500 g al giorno per un periodo di due settimane. Quando è stata sviluppata per la prima volta negli anni ’50, questa dieta era rivolta ai pazienti cardiopatici per aiutarli a perdere peso.

Esistono diverse versioni del programma Scarsdale, tra cui la dieta vegetariana, la dieta gourmet, la dieta esotica e la dieta economica. Tutte hanno una caratteristica in comune: durano 4 settimane. Le prime due settimane sono costituite da menu molto specifici, mentre nelle ultime due settimane, dette di “stabilizzazione”, vengono aggiunti altri alimenti.

La dieta detox

Con i fast food in pieno svolgimento, alcune persone tendono a trascurare i benefici nutrizionali che ne derivano. Inoltre, con i pasti industriali, l’organismo ingerisce ancora più rifiuti. Con la dieta detox è possibile eliminare tutte queste scorie accumulate nell’organismo.

La dieta detox si basa sul consumo di succhi di verdura e di frutta per un periodo che va da 1 a 7 giorni. Il vantaggio di questa dieta dimagrante è che non c’è rischio di carenze. Con questa dieta, la cosa più importante è mangiare in modo da garantire la disintossicazione dell’organismo.

La dieta spezzata

Se il vostro obiettivo è aumentare il peso e la massa muscolare, la dieta spezzata è perfetta per voi. Questo schema alimentare non rispetta la regola dei tre pasti al giorno. Infatti, per aumentare la massa muscolare, può essere necessario consumare fino a 7 pasti al giorno.

Se si vuole aumentare la massa, aumentare l’apporto calorico e mangiare solo tre pasti al giorno sarebbe troppo, soprattutto per quanto riguarda la digestione. Con la dieta frazionata, i pasti vengono suddivisi in 6-7 porzioni al giorno. Questo è più vantaggioso e più efficace per un rapido aumento di peso.

Une femme assise à un bureau avec un ordinateur portable, parlant au téléphone tout en bloguant sur son régime.

Perché non ci si dovrebbe fidare dei blog dietetici?

Per mantenere o ritrovare la linea è fondamentale intraprendere un programma specifico, soprattutto in termini di bilanciamento della dieta. Contrariamente ad alcune credenze popolari, non basta ridurre le razioni alimentari giornaliere. È necessario impostare una vera e propria dieta che tenga conto delle esigenze dell’organismo. Per essere sicuri di seguire il programma giusto, non c’è …

Perché non ci si dovrebbe fidare dei blog dietetici? Leggi altro »

Una pila di zollette di zucchero su sfondo bianco, perfette per chi segue un regime sans sucre.

Dieta senza zucchero: i pro e i contro dei menù senza zucchero!

Nel corso degli anni, le diete senza zucchero sono andate e venute in forme diverse. Atkins, Paleo e altre diete chetogeniche promettono tutte un’efficace perdita di peso con un piano semplice, ma non molte persone parlano delle altre cose che potresti sperimentare riducendo l’assunzione di carboidrati. Questi nutrienti sono la fonte di energia naturale del …

Dieta senza zucchero: i pro e i contro dei menù senza zucchero! Leggi altro »

La mano di una donna indica un Apple Watch, evidenziando l'intersezione tra tecnologia e crononutrizione.

Crononutrizione, che cos’è?

La crononutrizione è una dieta basata sulla cronobiologia. Consiste nel mangiare al momento giusto, durante la giornata o secondo il proprio orologio biologico. Questo metodo evita di sottoporsi a privazioni o divieti legati a diete eccessivamente restrittive. Questo modo di mangiare ti permette di beneficiare di una buona salute, di perdere peso senza privarti del …

Crononutrizione, che cos’è? Leggi altro »

Una giovane coppia segue Weight Watchers mentre prepara il cibo in cucina.

Weight Watchers: la mia opinione e l’acquisto al miglior prezzo

Sviluppato negli Stati Uniti nel 1963, Weight Watchers è un programma nutrizionale famoso in tutto il mondo. Questo programma, esportato in una moltitudine di paesi, si basa su una dieta equilibrata e un sistema di punti attribuiti a ciascun alimento. Incoraggia la perdita di peso incorporando nuove abitudini alimentari, attività fisiche e supporto della comunità. …

Weight Watchers: la mia opinione e l’acquisto al miglior prezzo Leggi altro »